sabato 20 agosto 2016

Buster Keaton in Siria

Quel bambino siriano seduto in una ambulanza dopo esser stato estratto, pare, dalle macerie di un edificio distrutto dalle bombe (trattasi di guerra, ci sono passati anche, settanta e passa anni fa, giapponesi, inglesi, italiani, inglesi, tedeschi ed altri), oggetto di propaganda a senso unico, quella dei media "occidentali", ha un'aria alla Buster Keaton, sapete, dopo che il caro ometto √® uscito da una delle sue disavventure. 

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page