venerdì 14 luglio 2017

Percentualismo

La sera del 14 luglio Emma Bonino ha parlato, senza alzare i toni, del fenomeno della migrazione durante una trasmissione che va in onda dopo le 20,30 su La7 in sostituzione della vetrina dei tacchi a spilllo di Lilli Gruber. Emma Bonino, che sembra consapevole della mutata dimensione del fenomeno, ha usato l'argomento percentualistico per affermare che non si è davanti ad una "invasione". Il percentualismo deriva da un metodo non disprezzabile di misurazione che però ha il noto limite illustrato una volta per tutte con l'immagine dei polli (tu ne mangi tre, io zero, percentualmente ne mangiamo uno e mezzo a testa). Emma Bonino è stata anni or sono ministro degli esteri, nel frattempo il flusso dei migranti è aumentato: tale aumento tende a spazzare via gli argomenti fin qui non rifiutabili in favore della accoglienza. Tutto è quindi da ridiscutere. Comunque sia, noi siamo tra coloro che interiormente portano il lutto in merito alla perdita rapida, troppo rapida, della identità dei luoghi dove sono nati, cresciuti e diventati vecchi. Tale disidentità crescente tende a farci sentire stranieri dove non avremmo mai pensato di sentirci. Si dirà che si tratta di "percezioni" e si proporranno numeri a mo' di calmanti. Non va bene, non va per niente bene.

Etichette: , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page