venerdì 4 agosto 2017

"Abbiamo pochi mesi davanti" e moltissimi, centinaia, alle spalle

In questi giorni abbiamo deliberatamente avuto sotto gli occhi il Manifesto, "quotidiano comunista", che abbiamo scorso e letto non senza trarne giovamento informativo, specie in merito ai fattacci che accadono in Venezuela. Tuttavia qui vorremmo attirare l'attenzione su un fenomeno non nuovo, a sinistra, eppure sempre, secondo noi, stupefacente. Si tratta dell'inizialismo. Qualcuno ha scritto in questi giorni sul Manifesto, in merito alla prospettiva di ricomporre le "forze" che si trovano sparse alla "sinistra" del PD: "abbiamo pochi mesi davanti"; al che ci è venuto da esclamare interiormente: e ne abbiamo centinaia alle spalle!
Non neghiamo che la tendenza a ricominciare da capo, che abbiamo ironicamente definito "inizialismo", sia portatrice di frescura intellettuale e richiami quella definizione vertiginosa del comunismo come "movimento che abolisce lo stato di cose presenti"; ma essa ha il difetto di fingere una inizialità che non sussiste, sussistendo invece un qualcosa di decrepito ed arteriosclerotico. 

Etichette: , , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page