martedì 25 aprile 2017

Alitalia alé

Nel referendum Alitalia il 67% dei molti votanti ha bocciato quanto proposto dai loro dirigenti (anche dai sindacati principali) e dal governo: meno posti di lavoro subito, meno salario, scarsissime garanzie sulle assunzioni ipotetiche future. E' politicamente un risultato paragonabile alla libecciata di dicembre nel referendum sulla costituzione, una nuova risposta vivace e pepata a Renzi ed alla sua banda. Non vogliamo essere fregati, non ti vogliamo.
La crisi dell'Alitalia sembra dipendere dalla concorrenza, sui voli brevi, delle compagnie aeree di basso costo, e dalle carenze alitaliane in fatto di voli intercontinentali, per ora poco coperti dalla concorrenza di basso costo. 

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page