sabato 14 marzo 2015

Ieri Sergio Romano sul Corriere ha toccato un argomento di grande interesse, nella sua rubrica della posta: la confusione tra ebrei residenti in Israele ed ebrei residenti in questo o quel Paese del vasto mondo. Secondo Romano tale confusione è arbitraria e discutibile. Siamo d'accordo, certo è discutibile, tuttavia quante opinioni non lo sono? E' arbitraria? Sì, lo è. Ma meno della distruzione, via missile o bomba, di un casamento intero, pratica tipica dell'esercito israeliano, dove abita un militante palestinese considerato pericoloso dai servizi segreti israeliani.

In merito al tema toccato da Romano, ricordiamo un non sgradevole testo di Mordecai Richler, ebreo canadese: Quest'anno a Gerusalemme (Adelphi).

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page