giovedì 15 ottobre 2015

Russi nel Mediterraneo

Il motivo per cui la Russia da qualche tempo si dedica al bombardamento mirato della Siria è da vedere, come indica l'ottimo Sergio Romano (Corriere, 15 ottobre), non nella generica amicizia tra la Russia ed il regime di Assad, ma nel fatto che i russi dispongono in Siria di una base navale, a Tartus, che non hanno intenzione di perdere. Come non volevano perderla, a favore sappiamo di chi, in quel di Crimea.

Etichette: , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page